Libano,
cultura e natura nella terra dei fenici

10 giorni

18-27 agosto 2019

Patenza garantita
Quotazione a richiesta
La quota comprende
  • Voli di linea Milano/Beirut/ Milano con voli Alitalia via Roma in classe economica
  • Tasse aeroportuali e di sicurezza ad oggi
  • Trasferimento da/per l'aeroporto in Libano
  • Sistemazione in alberghi di 4 stelle a Beyrut e Jounieh in camera doppia con servizi privati
  • Trattamento di mezza pensione in albergo (colazione, cena e pernottamento)
  • Pranzi del 19, 20, 21, 22, e 23 agosto
  • Trasferimenti e visite come da programma con guida locale parlante italiano dal 2° al 6° giorno
  • Ingressi ai siti menzionati
  • Acqua ai pasti
  • Auricolari
  • Degustazione di vini a Ksara
  • Assicurazione medico
  • bagaglio e polizza annullamento viaggio Axa Assistance
La quota non comprende
  • Le bevande non indicate,
  • i pasti del 24,25,26,26
  • auricolari
  • Gli extra di carattere personale, le tasse per macchine fotografiche o videocamere
  • Tutto quanto non indicato alla voce La quota comprende
Informazioni
    È obbligatorio il passaporto individuale valido, con una validità di almeno 6 mesi dalla data di rientro del viaggio.
    Il passaporto NON deve presentare timbri di ingresso e /o uscita in Israele. Per i cittadini dell?area Schengen il visto si ottiene all?arrivo a Beyrut, presentando il passaporto individuale.

Partite per il vostro viaggio

"Libano,
cultura e natura nella terra dei fenici"

Per chiedere informazioni

Programma di viaggio

1° giorno: MILANO - BEYRUT
domenica
Ritrovo dei partecipanti all'aeroporto di Milano Malpensa. Operazioni d'imbarco e partenza per Beyrut con volo di linea Alitalia, via Roma delle ore 08.30. Arrivo alle ore 16.10 (locali) e dopo il disbrigo delle formalità di controllo passaporti e ritiro bagaglio, incontro con il rappresentante locale e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.
2° giorno: BEITTEDINE - DEIR AL KAMAR - BEYRUT
lunedì
Mezza pensione in albergo. Al mattino partenza per la visita dell'altopiano Chouf, nella regione di Beittedine. Visita del palazzo, con i soffitti decorati, i mosaici in marmo colorati l'area dei bagni turchi e dell'harem. Al termine si raggiunge Deir al Kamar, pittoresca città, una volta capitale delle dinastie Maan e Chehab e oggi tipico villaggio libanese con il suo centro storico, il souk, il museo, la moschea e le sue chiese. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio rientro a Beyrut e visita di questa città unica al mondo, per la sua posizione sul crocevia di ben tre continenti (Asia, Europa e Africa). Visita del Museo archeologico Nazionale e passeggiata lungo la celebre Corniche sul lungomare, ove si ammirano gli spettacolari Scogli del Piccione. Rientro in albergo in serata.
3° giorno: SIDONE, TIRO, ECHMUN
martedì
Mezza pensione in albergo. Partenza in direzione sud. Lungo il tragitto sosta e visita di Sidone, ove si ammirano il caravanserraglio, l'antico souk e il Castello, una fortezza costruita dai Crociati agli inizi del XIII secolo su una piccola isola collegata alla terraferma. Proseguimento per Tiro, nel cui porto meridionale attraccò Alessandro Magno dopo sette mesi di assedio alla città, e visita ai siti archeologici ricchi di storia: si ammira qui l'unico anfiteatro romano a pianta quadrata. Pranzo tradizionale in ristorante. Nel pomeriggio si raggiunge Echmun, antico luogo di culto dedicato alla divinità fenicia della guarigione: visita del Tempio e del sito archeologico. Rientro a Beyrut in serata.
4° giorno: VALLE DELLA BEKAA: BAALBECK, KSARA e ANJAR - BYBLOS
mercoledì
Colazione in albergo. Al mattino partenza per la valle della Bekaa, la più grande area agricola del paese. Arrivo a Baalbeck (m. 1170), dopo circa un'ora di viaggio. Visita del sito archeologico tra i più importanti del Medio Oriente, Patrimonio dell'Umanità dal 1984, famoso per le monumentali rovine di alcuni tempi romani, risalenti al II e III secolo. Al termine della visita si prosegue per Ksara per la degustazione di vini in una cantina fondata dai gesuiti nel 1857. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Anjar, un'incantevole cittadina ai piedi della catena dell'Anti-Libano e visita al sito archeologico di epoca omayyade. Al termine si prosegue per Jounieh: sistemazione in albergo, cena e pernottamento.
5° giorno: HARISSA, BALAMAND, BYBLOS
giovedì
Mezza pensione in albergo. Al mattino partenza per il santuario di Nostra Signora del Libano, emblema della devozione alla Madonna nel Paese, nel santuario romano a lei dedicato ad Harissa, dominante la baia di Jounieh. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si prosegue per Byblos, considerata da molti il porto più antico del mondo, per la visita all'importante sito archeologico, ove si ammirano reperti che risalgono al Neolitico. Visita del castello dei crociati, del porto fenicio, della chiesa dei crociati e tempo a disposizione per una passeggiata nel caratteristico souk. Proseguimento per il monastero di Balamand, costruito dai monaci cistercensi nel 1157 d.C. sulle rovine bizantine. Successivamente, dopo la conquista di Tripoli e la partenza dei crociati, i monaci greco ortodossi entrarono in possesso di questo monastero, dedicandolo alla Vergine Maria e a San Giorgio. Visita e rientro in albergo in serata.
6° giorno: VALLE DELLA QADISHA - BECHARRE
venerdì
Mezza pensione in albergo. Al mattino partenza per la valle di Qadisha, una delle più belle e profonde del paese, dove si visita lo splendido monastero di Sant'Antonio Qozhaya, dove nel XVI secolo fu posta la prima macchina da stampa nel mondo arabo. Pranzo in ristorante, assaggiando prodotti della cucina montuosa del Nord del Libano. Nel pomeriggio si prosegue verso la famosa foresta dei Cedri, a 1800 metri di altezza, risalente a 1500 anni fa. Arrivo a Becharre, luogo di nascita del famoso poeta e artista libanese Khalil Gibran, e visita del museo a lui dedicato.
7° -8° - 9° giorno: JOUNIEH
sabato/domenica/lunedì
Mezza pensione in albergo. Giornate dedicate ad attività balneari
10° giorno: BEYRUT - MILANO -
martedì
Prima colazione in hotel. In tempo utile trasferimento all'aeroporto di Beyrut e partenza con il volo di linea Alitalia, via Roma delle ore 17.10 per il rientro in Italia.